Happy Dolphin, Libro - Ilaria Riviera, Roberta de Angelis
HAPPY DOLPHIN
8 settembre 2018
ANSIA : STRATEGIE DI GESTIONE
19 ottobre 2018

Perché hai una bassa autostima?

PER QUALE MOTIVO SI SVILUPPA UNA BASSA AUTOSTIMA? DA DOVE PARTIRE PER INCREMENTARE LA TUA AUTOSTIMA?

Hai mai avvertito, di tanto in tanto, un senso di insoddisfazione o di malessere? hai mai cercato di compensarlo immergendoti in attività frenetiche o assumendo atteggiamenti di superiorità e “potenza”? Molto probabilmente quel senso di malessere è dovuto ad una valutazione negativa che fai su te stesso, sulle tue competenze e sull’incapacità di modificare la tua vita…in altre parole, il tuo malessere è dovuto ad una bassa autostima.

Ma cos’è l’autostima? L’autostima, è la stima che abbiamo di noi stessi, il valore che diamo a noi stessi. La nostra autostima dipende da quello che pensiamo e sentiamo nei nostri confronti.

In altre parole: Cosa pensi di te? quanto pensi di valere? Quanto ti vuoi bene?

Si tratta di un’autovalutazione, siamo noi che ci giudichiamo, ma il giudizio che oggi ci diamo, dipende dal giudizio che ci hanno dato le persone per noi significative e da ciò che noi abbiamo interiorizzato nel corso della nostra vita.

Le cause di un basso livello di autostima possono essere molte. Quelle più comuni, presenti nella maggior parte delle persone sono principalmente 2.

 

È mancato “l’amore incondizionato”

Anche se i tuoi genitori ti hanno amato, non è detto che siano riusciti a dimostrartelo e che tu sia riuscito a percepire il loro amore. Sto parlando di quell’amore incondizionato di cui tutti noi abbiamo bisogno, soprattutto da piccoli. Quel “ti voglio bene per quello che sei e non per quello che fai”

È difficile sentire l’amore incondizionato, perché un pò tutti siamo stati educati al “ti voglio bene se…” “ti voglio bene se fai il bravo, se vai bene a scuola, se ascolti quello che ti dico” E qual è il risultato? Che anche noi da adulti ci amiamo e ci apprezziamo solo in alcune condizioni…se siamo belli…se siamo bravi…se seguiamo le regole ….se non commettiamo errori.

 

Ci hanno insegnato a focalizzarci sui nostri errori

solitamente da piccoli, quando facevamo i bravi, ottenevamo attenzioni, gratificazioni o premi. Crescendo, quando abbiamo continuato a fare i bravi, non abbiamo più ricevuto gratificazioni e, al contrario di prima, gli altri hanno iniziato a dirci “hai fatto solo il tuo dovere”. Da adulti, ci siamo ritrovati in una società in cui, i comportamenti positivi sono dati per scontati, producono indifferenza, mentre gli errori vengono sottolineati ed enfatizzati. Di conseguenza, le persone hanno imparato a focalizzarsi sui propri sbagli e hanno sviluppato la tendenza ad avere un’opinione negativa di sé.

Quindi, se queste sono le principali cause della bassa autostima, cosa bisogna fare per stimarsi di più?

Sicuramente dobbiamo imparare a:

  1. amarci per quello che siamo, indipendentemente da quello che facciamo e da come lo facciamo
  2. riconoscere ed apprezzare le nostre capacità e i nostri successi! Perché tutti noi abbiamo competenze e capacità che troppo spesso diamo per scontate!

Questa è la base di una buona e sana autostima!