COME AFFRONTARE IL TRADIMENTO
30 novembre 2018
IL PRIMO ATTACCO DI PANICO
6 dicembre 2018

COME ORGANIZZARE LO STUDIO O IL LAVORO DURANTE LE TUE GIORNATE

Ma quante cose fai durante la tua giornata? Scommetto che ogni giorno hai una “to do list” infinita di cose da fare e che con tutti questi impegni non riesci a trovare il tempo per studiare o lavorare sui tuoi progetti importanti. E anche quando trovi il tempo, non riesci a sfruttarlo a dovere, ritrovandoti così insoddisfatto.

Se sei in questa situazione, non scoraggiarti, ma scopri come fare per organizzare lo studio o il lavoro durante le tue giornate. Ti assicuro che è tutta una questione di organizzazione e di disciplina.

STABILISCI IL MAIl GOAL

Per prima cosa, stabilisci il tuo mail goal, ovvero l’obiettivo più importante della tua giornata. Definiscilo in modo dettagliato e separalo dal resto delle cose che devi fare proprio perché è più importante! Un main goal ad esempio può essere “lavorare al tuo progetto per 2 ore giorno”

ORGANIZZA LE ATTIVITÀ DA SVOLGERE

Con il google calendario  con la tua agenda in mano, organizza quello che dovrai fare e quando dovrai farlo. In altre parole, colloca le tue attività nell’arco della giornata. Da quest’ ora a quest’ora faccio questo. Da quest’ora a quest’ora quest’altro (IO CON AGENDA IN MANO). Se ci sono troppe attività, rimanda o delega qualcosa a qualcun altro.  Se vuoi essere più efficiente, ti consiglio di far questa operazione la sera prima per il giorno successivo. Ancora meglio se lo fai la domenica sera per tutta la settimana.

COLLOCA IL MAIL GOAL ALL’INIZIO DELLA TUA GIORNATA

Devi sapere che le persone tendono a posticipare la cosa più difficile che devono fare, che guarda caso è anche quella più importante. Quindi se puoi, ti consiglio di iniziare proprio dal tuo MAIN GOAL e di affrontarlo a inizio giornata. Le prime ore della giornata sono le più proficue. Utilizzale per fare le cose importanti e se è necessario svegliati prima al mattino. Per esempio, potresti lavorare al tuo progetto dalle 7 alle 9, prima di andare a lavoro. Se non riesci a svolgere il tuo MAIN GOAL al mattino, tranquillo, puoi sempre farlo al pomeriggio. Rimane il concetto che prima lo fai, meglio è. Impegnati a non posticipare o procrastinare la tua attività importante.

RITAGLIATI DEL TEMPO SENZA DISTRAZIONI

È importante aumentare non tanto la quantità del tempo che tu passi a lavorare o a studiare, quanto la qualità di quel tempo. Quando devi fare qualcosa, che per te è importante e rientra nel tuo obiettivi principale, prenditi del tempo senza distrazione, minimo 30 minutiSenza distrazione, significa, senza cellulare, internet e social (IMMAGINE CELL, INTERNET E SOCIAL CON LA X). Se ti serve internet utilizzalo senza accedere ai social network. Il cellulare invece mettilo lontano da te in silenzioso o in modalità aereo.  Così oltre a non distrarti tu, non riceverai neanche distrazioni dall’esterno. Chiunque ti cerca, per parlarti aspetterà che avrai finito la tua attività importante.

CONCEDITI DELLE PAUSE

Il tuo cervello ha bisogno di staccare, quindi fai delle pause. A seconda del periodo di concentrazione che hai avuto, concediti delle pause che vanno da 5 minuti a mezz’ora. Durante la pausa ti consiglio di bere, idratarti ti aiuta a riprendere la concentrazione, e di attivare il tuo corpo, stiracchiati, fai un po di stretching. Se proprio proprio vuoi gratificare il tuo cervello, vai a fare un giro sui social, chiama un amico o rispondi ad un messaggino. 

RIPETI QUESTI COMPORTAMENTI PIÙ E PIÙ VOLTE

Ogni giorno stabilisci il main goal e quando svolgerlo, organizza le attività secondarie, ottimizza la tua concentrazione e concediti delle pause. Ripeti questi comportamenti, più e più volte, in modo da farli diventare delle buone abitudini, da mettere in atto in modo sempre più automatico e con sempre minor sforzo.

Come avrai capito, ci vuole organizzazione. Ma oltre a questo è necessario sviluppare una forte auto-disciplina. E questa è la cosa più faticosa. Ma ricordati che, se non paghi il prezzo della disciplina, ti ritroverai a pagare il prezzo del rimpianto. Cosa preferisci?