Come reagire alle tue autocritiche e affrontare le credenze negative
24 novembre 2018
COME AFFRONTARE IL TRADIMENTO
30 novembre 2018

Ansia: perché ne soffri ancora?

Oggi vorrei farti riflettere su cosa significa l’ansia per te. l’ansia è una cugina della paura. Si prova paura in situazioni di pericolo reale, imminente, ad esempio quando c’è un incendio, un terremoto o c’è una macchina che sta arrivando a grande velocità verso di te e ti sta per investire. Ecco, là si prova paura! Per cui proviamo paura in tutte quelle situazioni in cui c’è un pericolo imminente. È là proprio davanti a noi. Il provare paura è importantissimo perché ci permette di reagire alla situazione pericolosa e salvarci la vita.

 

L’ansia è cugina della paura

L’ansia perché è una cugina della paura perché la si prova in situazioni di pericolo, ma non si tratta di un pericolo esterno imminente, bensì di una preoccupazione per un possibile pericolo futuro, l’ansia è legata molto più al nostro mondo interno che a quello esterno. si tratta del pericolo di non essere adeguati o capaci, di essere lasciati dall’altro o rifiutati, di perdere il proprio ruolo o la propria posizione.

Ricordo questa paziente che aveva forti attacchi di ansia ogni volta che il marito si allontanava da lei, o la ignorava. L’ansia in questo caso scattava ogni volta che c’era per la signora il pericolo di un abbandono da parte del marito. Non è detto che questo sarebbe successo, ma per la mente della signora sarebbe potuto accadere e tac…. lei sistematicamente e inconsapevolmente aveva un attacco d’ansia che, indovinate un po? comportava un avvicinamento del marito preoccupato per le sue condizioni di salute. Pericolo sventato! Oltre a segnalare il pericolo, l’ansia nella sua gravità era anche molto funzionale per la signora perché serviva a far riavvicinare il marito!

 

L’ansia: sventare il pericolo

I meccanismi di sviluppo e di mantenimento dell’ansia girano proprio attorno al pericolo e alla ricerca della nostra mente di sventarlo. Per cui per capire il tuo meccanismo di ansia ti invito a chiederti:

quando ti viene l’ansia qual è il pericolo per te?

a cosa ti serve mantenere l’ansia? Quali sono gli effetti postivi di un attacco di ansia?

Ogni volta che c’è un sintomo che dura nel tempo, oltre al malessere, c’è anche un vantaggio secondario, che è quello che mantiene il sintomo. Se lo scoprirai, potrai sconfiggere la tua ansia.